Lifting del Viso - Chirurgia estetica del volto

COS'E' IL LIFTING?

Comunemente noto come lifting, l’intervento di ritidectomia è senza ombra di dubbio una delle operazioni più richieste a chi, come il Prof. Dini, opera da molti anni nell'ambito della chirurgia estetica. Il motivo per cui questa pratica è tra le più diffuse risiede nel nome stesso dell’intervento: lift, infatti, in inglese, significa sollevare e “lifting” e’ il nome di una tecnica chirurgica che consiste, appunto, nel risollevare e riposizionare la pelle e le strutture sottostanti (fasce e muscoli) che, a causa del naturale invecchiamento e della perdita di elasticità dei tessuti, tendono a cadere verso il basso.

CHI PUO' OPERARSI?

Sebbene non esistano limiti di età per sottoporsi all'intervento di lifting, nella pratica la maggior parte delle persone che ricorrono a questo tipo di operazione sono donne e uomini che hanno superato i 40 anni e che desiderano conferire al viso un aspetto più giovanile senza però alterarne la fisionomia. Interventi di successo si effettuano comunque anche su pazienti tra i 70 e gli 80 anni che vogliono ridurre i segni delle rughe e gli effetti del rilassamento dei tessuti su volto e collo.

IN CHE COSA CONSISTE LA VISITA PRE-OPERATORIA?

Durante la visita pre-operatoria il Professore, oltre a verificare se esistono le indicazioni per questo tipo di intervento, valuterà le condizioni generali di salute del paziente per accertarsi che non soffra, ad esempio, di problemi cardiaci, di coagulazione o di cicatrizzazione. Per un buon chirurgo è inoltre importante verificare che l’organismo non sia alterato da una pressione eccessivamente alta che potrebbe compromettere i risultati dell’operazione.

I fumatori che desiderano effettuare un intervento di lifting dovranno avere cura di sospendere questa abitudine a partire da almeno 2 settimane prima dell’operazione. Il fumo, infatti, rallenta l’afflusso del sangue e quindi ritarda la guarigione delle ferite a causa di una insufficiente irrorazione delle cellule cutanee.

IN CHE COSA CONSISTE L'INTERVENTO DI LIFTING?

Come detto sopra, attraverso l'operazione chirurgica di lifting la pelle e le strutture sottostanti vengono risollevate e riposizionate attraverso delle piccole incisioni effettuate dietro le orecchie o tra i capelli.

A seconda della regione in cui si interviene si parla di lifting della fronte, del sopracciglio, del viso o del collo. In nessuno di questi casi, comunque, le cicatrici saranno visibili in quanto rimarranno nascoste dietro le orecchie o tra i capelli.

Trattandosi di un’operazione molto personalizzata, il lifting ha una durata variabile che può andare da un minimo di un’ora e mezzo a un massimo di 4 quattro ore. Il lifting è un'operazione chirurgica che viene effettuata in anestesia locale con sedazione o in anestesia generale, in regime di day hospital o con un ricovero di 1 o 2 notti, ed e’ poco doloroso.

QUAL E' IL DECORSO POST-OPERATORIO?

Nelle 48 ore successive all'intervento, il Prof. Dini consiglia ai suoi pazienti di rimanere sedati, con la testa sollevata e in assoluto riposo.

Nei primi 2-5 giorni è possibile che l’area interessata dall'intervento appaia gonfia. Il gonfiore andrà via via diminuendo e già dopo 3-7 giorni sarà possibile tornare alla vita normale, evitando accuratamente tutte le attività faticose.

Dopo una settimana si procederà a togliere i punti di sutura e già dopo le prime tre settimane il risultato dell’intervento sarà visibilmente apprezzabile. Il risultato estetico finale sarà raggiunto dopo circa sei mesi dall'intervento.

Videogallery Mario Dini Chirurgo Plastico

Prenota un appuntamento
Scegli la tua città