Addominoplastica - Chirurgia dell'addome

COS'E' L’ADDOMINOPLASTICA?

L’addominoplastica è un intervento di chirurgia estetica consigliato nei casi di mancanza di tonicità dell’addome allo scopo di recuperare un profilo snello. Questo tipo di operazione consente di rimuovere la cute e il grasso in eccesso dalla parte inferiore e superiore dell’addome nonché di tonificare i muscoli della parete addominale migliorando così l’aspetto di una pancia rilassata.

CHI PUO' OPERARSI?

L’intervento di addominoplastica è particolarmente richiesto da donne che, a causa dell’età avanzata, di una o più gravidanze, di un dimagrimento drastico o di interventi chirurgici precedenti nella regione addominale, presentano un rilevante accumulo di grasso a livello della pancia o un'eccessiva lassità dei muscoli della parete addominale e una perdita di elasticità cutanea, che non è possibile migliorare né con la dieta né con l'esercizio fisico. Quando incontra i propri pazienti, Il Prof. Dini tiene sempre a precisare che l’intervento di addominoplastica non sostituisce in ogni caso un sano regime alimentare e uno stile di vita equilibrato in cui lo sport è assolutamente necessario. Ai pazienti in sovrappeso è quindi consigliato di raggiungere il loro peso forma e solo successivamente di affrontare l'operazione.

IN CHE COSA CONSISTE LA VISITA PRE-OPERATORIA?

La visita pre-operatoria è assolutamente necessaria perché il Professore possa conoscere il vostro quadro clinico e accertarsi, quindi, che siate in buona salute e possiate affrontare l’intervento. Gli esami di norma consigliati devono escludere la presenza di problemi di coagulazione o di cicatrizzazione e alterazioni, quali la pressione alta, che potrebbero influire sul risultato finale dell'operazione. La visita pre-operatoria vi permetterà inoltre di concordare col chirurgo il tipo di intervento più adatto a voi: qualora, infatti, il tono muscolare e l'elasticità della pelle siano buoni e si desideri rimuovere un accumulo di grasso localizzato nella sola regione addominale, potrebbe essere sufficiente praticare una liposuzione o una liposcultura. Se il deposito di grasso e l'eccesso di pelle sono circoscritti alla zona al di sotto dell'ombelico, è possibile praticare un intervento chirurgico meno complesso denominato miniaddominoplastica. Qualora, invece, l'adipe in eccesso sia localizzato anche nella parte superiore dell'addome e sui fianchi, si dovrà procedere ad un'addominoplastica completa, talvolta unita ad una liposuzione. Se, infine, il deposito di grasso e l'eccesso di pelle si trovano non solo nella regione anteriore dell'addome e sui fianchi, ma anche nella parte posteriore dorsale (generalmente a causa di un'obesità patologica) si renderà necessario eseguire un'addominoplastica circonferenziale.

IN CHE COSA CONSISTE L’INTERVENTO DI ADDOMINOPLASTICA?

L'addominoplastica è un intervento relativamente doloroso con una durata variabile da una a tre ore. Si esegue generalmente in anestesia generale e il paziente viene ricoverato in clinica per due giorni. Gli interventi meno complessi quali piccole addominoplastiche, miniaddominoplastiche o piccole liposuzioni si eseguono, invece, in regime di day hospital e in anestesia locale o locoregionale.

QUAL E’ IL DECORSO POST-OPERATORIO?

Affinché non ci siano complicazioni di nessun tipo, il Prof. Dini raccomanda ai propri pazienti di stare a riposo con le gambe flesse e la schiena sollevata per le 48 ore successive all'operazione e di indossare una guaina e delle calze compressive per circa 30 giorni.

La normale attività quotidiana, evitando ogni tipo di sforzi, può essere ripresa a partire dal terzo giorno dopo l’intervento. A quattro settimane dall'intervento è possibile riprendere anche l’attività sportiva.

Videogallery Mario Dini Chirurgo Plastico

Prenota un appuntamento
Scegli la tua città